UNA GITA FUORI PORTA NELLE LANGHE

Come avrete capito, a noi di Crisale piace curiosare e viaggiare per scoprire luoghi e storie. La gita di questo weekend è nelle Langhe alla scoperta delle Cantine Ceretto.

In località San Cassiano, alle porte di Alba sorge il quartier generale della società nella tenuta di Monsordo Bernardina, dove dalla fine degli anni ’80 la famiglia Ceretto decide di stabilire  il centro nevralgico dell’azienda concentrando le attività amministrative, commerciali e produttive. Dopo alcuni primi interventi di ampliamento, nel 2009 si è resa indispensabile la realizzazione di nuovi locali da adibire a barriccherie, invecchiamento del vino e spazi destinati al pubblico.

Cantine Ceretto – Tenuta Monsordo Bernardina, Alba

E’ così che lo Studio di Architetti De Abate per rispondere alle esigenze della committenza ha sviluppato un intervento completamente interrato ove collocare i locali produttivi, e uno spazio sospeso, trasparente e coperto, proiettato sulla valle per accogliere gli ospiti e stupirli con la vista sulla tenuta: l’Acino.

Il panorama sulla tenuta

La struttura portante e di ancoraggio della sala degustazione è realizzata in legno lamellare, come anche la piattaforma dalla quale si erge la copertura in materiale polimerico trasparente particolarmente leggero, realizzato con due teli fissati grazie all’utilizzo di profilati in alluminio, sostenuti da una leggera struttura in acciaio inox.

L’Acino – Cantine Ceretta

Nonostante la leggerezza, questi teli garantiscono ottime prestazioni termiche ed acustiche, nonché la necessaria resistenza al vento ed alla neve. Inoltre la peculiarità di questo materiale è quella di poter raccogliere la luce e colorarsi a seconda della colorazione dell’illuminazione proiettatavi. Un’ultima curiosità: è un polimero auto-pulente, ciò garantisce una continua trasparenza!

Copertura realizzata in polimerico EFTE

La forma ellittica della sala è delimitata da una seduta anch’essa in legno come la pavimentazione.

Una leggera struttura di sostegno

Il dettaglio e la cura negli arredi d’interno

Che ne pensate?

Agende alla mano e programmate la vostra visita!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *