COLOUR TRENDS 2018 – La casa confortevole secondo Sikkens

Pubblicato da crisaledesign il

Ormai il 2017 volge al termine, perciò designer e architetti si stanno già preparando ad accogliere le tendenze per il nuovo anno. Anche noi, che come sapete ci lasciamo sempre affascinare dalle novità, abbiamo iniziato a raccogliore informazioni e, in particolare, abbiamo partecipato all’incontro organizzato da AkzoNobel- Sikkens per la presentazione della palette colori del 2018, durante la manifestazione di Paratissima la settimana scorsa.

Rispetto al trend degli ultimi anni, per il 2018 è confermata una palette raffinata anche se di difficile lettura, perché formata da pochi colori che rappresentano di fatto sfumature diverse della stessa tonalità.

I designer hanno selezionato i colori con l’obiettivo di dare certezza e fiducia ai consumatori, nelle scelte sulle loro case, a contrasto con il periodo di forte imprevedibilità che stiamo vivendo: le tonalità selezionate sono facili da utilizzare, armoniose e favoriscono un senso di continuità.

Il colore dell’anno 2018 è  Heart Wood, che ha una delicata componente rosa e trasmette il calore del legno naturale, quel calore che ricerchiamo nel nostro rifugio.

Per un look vintage e decisamente borghese, si abbina bene ai tessuti delicatamente strutturati come il velluto e offre un sottile contrasto con materiali pregiati come il marmo liscio e il rame.

Per un interior più contemporaneo e luminoso si può abbinare ai toni freddi del grigio e a materiali come il legno, il cuoio e la seta.

Per una casa da ragazzi, sempre in movimento e anche con un carattere un po’ temporaneo la palette offre colori vibranti: il giallo, il verde in diverse tonalità e l’oro accendono le sinapsi e incoraggiano ad avere un approccio creativo alla vita.

E voi cosa ne pensate?
Il seminario è stato presentato da Francesco Pezzo, responsabile Sikkens Akzonobel per il Piemonte. 
Tutte le immagini utilizzate sono tratte dal catalogo Colour Trends 2018 che è stato presentato durante la conferenza e che è liberamente scaricabile in formato pdf.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *